Le persone

Aldo, figlio di Peppino, segue e cura l’azienda di Trigona fin dall’adolescenza, quando in vespino da Scordia raggiungeva suo padre apprendendo il mestiere. Dopo aver trascorso diversi anni in pianura padana, lavorando come camionista e casaro nella produzione del parmigiano reggiano, è tornato nella sua Scordia ed ha ripreso a curare la produzione degli agrumi, raggiunto negli ultimi anni dai figli, Giuseppe e Simone. Le sue mansioni sono molteplici, trattorista e camionista, cura le piante e la terra di Trigona che conosce palmo a palmo, ne segue l’irrigazione ed esegue con cura i trattamenti fitosanitari necessari. E’ appassionato della cura dell’orto che segue con dedizione riempiendo gli angoli non alberati dell’azienda. Nella stagione invernale svolge il ruolo di capo ciurma (la ciurma è la squadra di raccolta). Aldo è un lavoratore determinato ed instancabile, l’importante è non contraddirlo!!

 .

Alessandro è figlio di Francesco, un agricoltore di grandissima esperienza cui ancora oggi è affidata la stima della produzione. Camminando tra i filari degli agrumeti, osservando i frutti verdi come le stesse folglie riesce a prevedere quale sarà la produzione e la sua distribuzione tra i vari calibri. Alessandro oltre ad aver acquistito le competenze agricole paterne, grazie ai suoi studi tecnici è abile nella manutenzione dei mezzi, nella realizzazione di opere in ferro ed altri materiali. Le sue capacità sono applicate soprattutto nella conduzione di Madonnina, presso la quale ha sede il cuore organizzativo e amministrativo delle aziende. Durante la stagione della raccolta Alessandro divide il suo impegno tra la campagna ed il magazzino, dove segue il confezionamento e la preparazione delle spedizioni. E’ un uomo di poche parole, quindi non fategli troppe domande..

.

 .

.

Salvatore Bosco è specializzato nella potatura degli alberi. La sua attività si svolge nel corso dell’intero anno, alternando i vari interventi di potatura che la stagione impone per ciascuna varietà. Lavora con grande autonomia e la sua presenza è resa sempre percepibile da continuo schiocco delle sue forbici.

.

.

Raffaele si occupa ogni mattina di assistere gli animali, li sfama, tiene in ordine la casetta dei mangimi e le aree tecniche dove teniamo mezzi e materiali agricoli. E’ molto abile nell’impiego del decespugliatore, che usa per liberare gli impianti di irrigazione dall’eccessivo inerbimento, per tenere puliti i tracciati delle recinzioni elettriche che delimitano i pascoli e per fare pulizia di erbacce durante i lavori di prevenzione degli incendi che si svolgono prima dell’estate. Molto preciso ed accurato, ma meglio non fare altri commenti poiché estremamente permaloso..

.

.

.

.

 

Simone, figlio di Aldo, anch’esso autista di camion, partecipa alle varie attività aziendali; La raccolta di arance ed olive, la gestione dei residui di potatura, lo sfalcio dell’erba, le concimazioni, l’irrigazione, ecc.. e quando Raffaele è in ferie mi aiuta anche nella gestione degli animali.

.

.

..

.

.

Giuseppe, insieme al padre Aldo ed al fratello Simone si impegna nei lavori agricoli ordinari, oltre che nella raccolta. Ha cominciato a lavorare a Trigona da quando ha finito gli studi, ed anche lui ha imparato a conoscerla in ogni suo dettaglio.

.

.

 .

.

.

Francesco ha esperienza lavorativa principalmente nel campo della muratura, infatti è spesso coinvolto nelle opere di manutenzione delle strutture e nel recupero e nella realizzazione di muri a secco. Partecipa anche alla raccolta ed alle altre attività stagionali. E’ il latin-lover del gruppo, tant’è che la mattina arriva quasi sempre in ritardo.. .

.

.

..

.

.

.

Elisa è l’ultima arrivata nella squadra. Ci ha raggiunto per darci aiuto nella gestione di tutto il lavoro generato dalla nostra scelta di vendita diretta ed ormai come molti di voi già sanno è abilissima. Si occupa con grande autonomia delle vostre mail, di comprendere, verificare ed elaborare gli ordinativi che riceviamo, produrre i documenti riepilogativi che ci guidano nelle fasi di raccolta, nel confezionamento, nell’etichettatura e nella spedizione. I suoi studi universitari linguistici sono preziosi nelle ricerche di mercato verso l’estero e nei rapporti con i clienti. Rispetto all’inarrestabile fuga di cervelli che affligge la nostra cittadina, la sua eccezione per noi è stata una grande fortuna!

.

.

 .

Laura è la nostra veterinaria. Dalla lontana Genova è approdata qui giù ed ora, tra le altre cose che fa, si occupa della salute dei nostri animali e degli obblighi sanitari legati al loro allevamento. E’ appassionata nel collezionarne le cacche e nell’osservarle con ogni grado di ingrandimento ed angolazione. La sua attenzione per il benessere animale è tale che la porta ogni tanto a dimenticare che il nostro è un allevamento e non un parco naturale, spesso si sofferma a parlare con gli animali i quali generalmente la guardano interdetti.. I suoi compiti sono anche la gestione genealogica dei nostri suini neri, la pianificazione della loro proliferazione, effettuare i prelievi di sangue ed i vaccini.

.

.

.

.

.

Justyna è piombata in Sicilia dalla lontana Cracovia, oltre a preparare torte eccezionali che catturano tutti quelli che passano davanti casa mentre apre il forno, si occupa dei cani e del loro addestramento, dei pulcini che escono dall’incubatrice, cura il nostro piccolo vivaio propagando piante ornamentali ed erbe aromatiche. Inoltre svolge l’impegnativo ruolo di organizzare le spedizioni e la distribuzione in Polonia, dove nel corso degli ultimi anni ha contribuito a risollevare l’immagine delle arance rosse macchiata da un’antica pessima reputazione e si è impegnata nella promozione di molti altri prodotti siciliani di alta qualità. Qualunque cosa stia facendo non la troverete mai senza la sua tazza di tè caldo, nemmeno in pieno agosto..

.

.

.

.

.

Silvia è mia madre ed è la memoria storica della mia parte di famiglia siciliana. Conosce le origini delle aziende in cui lavoriamo, la storia di chi le ha condotte e le loro vicessitudini. Quando nei primi anni ottanta ha deciso con mio padre di trasferirsi a Madonnina ha curato il recupero della masseria ed ha creato, e tutt’oggi cura, l’orto-giardino che la circonda. E’ un’ottima cuoca e spero prima o poi di poter pubblicare on-line le sue ricette culinarie..

 .

.

.

.

Claudio è anche detto u cumannanti dal tempo in cui, negli anni settanta, finito il turno alla base elicotteri di Maristaeli veniva, ancora in divisa, a seguire i lavori agricoli. Quando negli anni ottanta ha abbandonato la carriera in marina acquistando l’azienda di Madonnina dalla mia famiglia materna e prendendo in gestione quella di Trigona ha dedicato senza risparmio tutto il suo tempo e le sue energie per veder crescere queste aziende, piantando nuovi agrumeti ed uliveti, ammodernandone  gli impianti e le tecniche colturali, aderendo alle regola dell’agricoltura biologica e lottando contro una crisi del settore agrumicolo che dagli anni ottanta ad oggi non ha conosciuto tregua. Tutt’oggi che mia sorella ed io seguiamo ed amministriamo le aziende, è un punto di riferimento fondamentale che ci aiuta ad affrontare la corrente costantemente avversa che vessa chi in Italia si ostina a voler lavorare onestamente.

.

.

.

.

Francesca è mia sorella ed è l’amministratore della azienda agricola semplice F.lli Valenziani. Si fa carico dell’estenuante ruolo di rapportarsi con le istituzioni, segue la certificazione del biologico, cura e verifica la regolarità dei documenti fiscali che produciamo, si occupa della gestione delle buste paga e di tutte le esigenze amministrative legate alla manodopera nonchè della maggior parte delle attività amministrative. Ogni tanto la guardo e le vedo scritto in fronte “ma chi me l’ha fatto fare!!”. Nonostante ciò, caparbiamente affronta gli ostacoli che ci vengono quotidianamente posti di fronte e li supera.

Andrea, io, detto anche “cosmo” a causa della mia abitudine di assentarmi in balia della mia immaginazione.  Sono cresciuto a Madonnina. Ci siamo trasferiti quando avevo 4 anni e qui ho giocato, ho lavorato e sono cresciuto. Sono anche fuggito, come tanti, dalla stagnante immobilità del Sud che demoralizza e frustra ogni iniziativa. Quando sono tornato l’ho fatto con un’idea ben precisa, modificare quei presupposti culturali che sono i veri legacci che ci inchiodano da sempre a questa immobilità meridionale. Ho deciso di cominciare dal punto di partenza, cambiare punto di vista nel mio modo di concepire l’agricoltura, e metterlo in pratica in un questo angolo di territorio. Su questa collina, che non mi limito a conoscere, ma che sento profondamente e che, ascoltando ed osservando, mi da molte risposte. Nel frattempo mi occupo della direzione dei lavori agricoli, affianco i nostri collaboratori e faccio tutto il necessario affinchè possano lavorare bene ed in sicurezza, provvedo all’acquisto dei materiali agricoli,  faccio ricerche e statistiche utili a programmare al meglio i lavori e le scelte colturali, seguo le trasformazioni delle nostre produzioni e ne sperimento le ricette. Durante il periodo della raccolta coordino i vari elementi che costituiscono la vendita diretta, mi occupo della gestione degli strumenti informatici, e, quando ho tempo, aggiorno i contenuti di questo sito..